X
IT EN

Cyprus Popular Bank

  • Nicosia

  • 1995

Il Centro direzionale della Cyprus Popular Bank, rappresenta sicuramente la punta più avanzata tra gli ultimi interventi realizzati nell’isola.

Il Centro direzionale della Cyprus Popular Bank, situato all’ingresso di Nicosia, rappresenta sicuramente la punta più avanzata tra gli ultimi interventi realizzati nell’isola.
L’edificio, che deve assolvere a funzioni altamente rappresentative, utilizza dichiaratamente il linguaggio high-tech.

Le due facciate principali sono contraddistinte da vani scale ed ascensori fortemente verticalizzati e sporgenti verso l’esterno, e da passerelle orizzontali in metallo che sottolineano i vari piani. Le due facciate laterali si contraddistinguono da un andamento gradonato che accorpa due piani per volta, ottenendo così ampie partiture di facciata, schermate superiormente da pannelli frangisole aggettanti orizzontali.

Sistemi utilizzati

  • Facciate continue a silicone strutturale 'Visia'

  • Facciata anti-sismica

  • Facciata tutto vetro senza parti cieche

  • Passerelle di manutenzione esterne

La tecnologia

FACCIATE STRUTTURALI VISIA CON PRESTAZIONI SISMICHE
FOCCHI ha messo a punto e realizzato tutta la “pelle esterna” dell’edificio. Partendo dal suo prodotto VISIA, ha risposto a quelle che erano le principali richieste progettuali:
una facciata strutturale completamente vetrata; l’inserimento in facciata di porte che dal punto di vista architettonico evitano le voluminose mostre esterne del telaio; una serie di accorgimenti tecnici atti a rendere le facciate (diritte e poligonali) adatte a sopportare senza danni gli eventuali movimenti sismici.
Per ottenere ciò, il collegamento montanti-staffe di ancoraggio è stato progettato in modo da consentire i movimenti rotazionali derivanti dagli scorrimenti sismici di interpiano, sia lungo la facciata che perpendicolarmente ad essa.
Le facciate ad andamento poligonale e gli angoli dell’edificio sono stati realizzato con montanti speciali, separati e uniti mediante guarnizioni per consentire ad ogni porzione di facciata ampia libertà di movimento.

Architetti

Constantinides, Michaelides e Machlouzarides