X
IT EN

One One One, Old Broad Street

  • Londra

  • 1998

  • Contractor: Laing Eastern U.K.

  • Foto: D. Domenicali

L’edificio One One One è compatibile con il contesto, con una identità distinta e contemporanea, da adibire ad uffici commerciali ben illuminati, moderni e flessibili.

109-118 Old Broad Street, nel cuore della City di Londra, si trova in parte nella "Bank of England Conservation Area".
I materiali predominanti utilizzati nell’area sono la pietra, la muratura e il vetro. A causa della larghezza limitata della strada, molti edifici presentano grandi aperture vetrate per aumentare al massimo la luce all’interno.
L’edificio One One One è compatibile con il contesto, con una identità distinta e contemporanea, da adibire ad uffici commerciali ben illuminati, moderni e flessibili.

Le facciate rispettano carattere e spirito dei molti edifici del 19° secolo circostanti, reinterpretando diversi linguaggi architettonici in chiave progettuale contemporanea, esprimendo le prestazioni strutturali degli elementi.

La bay tipica reinterpreta l'elemento architettonico tradizionale della finestra aggettante rispetto la muratura.

Il grado del dettaglio e l’interesse visivo fanno da eco alle vicine costruzioni tradizionali.

La tecnologia

Progettazione esecutiva e realizzazione Focchi, a stretto contatto con gli architetti dello Studio Foggo Associates.
Tamponamento dei cinque piani fuori terra: realizzato con ampie vetrate a bay-windows sviluppate sulla verticale collegate a rivestimenti in pietra ventilata, a copertura dei pilastri in c.a.
Le vetrate sono studiate per avere il minimo ingombro possibile sugli angoli del bay-window, con utilizzo di profili in alluminio speciali e uso del silicone strutturale, per ottenere la massima luminosità.
La struttura decorativa in pietra davanti alle vetrate è posata preassemblata etensionata con tiranti in acciaio inox.
Balconi e tettoie frangisole del 6° e 7° piano, sono interamente in acciaio inox sostenuti da opportuni tiranti ancorati alla struttura primaria.

La massima importanza, in tutto il lavoro, è stata accordata alle finiture ed alla cura del dettaglio.

Architetti

T.P. Hinton e Foggo Associates