KPF Kohn Pedersen Fox Associates
KPF Kohn Pedersen Fox Associates

Kohn Pedersen Fox Associates (KPF) è uno degli studi di architettura più importanti al mondo, che fornisce servizi per clienti sia nel settore pubblico che in quello privato.

La filosofia di KPF è saldamente radicata nella convinzione che il successo sia il risultato della collaborazione e del dialogo. Il processo creativo KPF sottolinea un aperto scambio di idee sia all'interno dello studio che, soprattutto, tra il cliente e lo studio, durante lo sviluppo di un progetto.

Attraverso questo processo comparativo, è in grado di garantire che le esigenze e i desideri del cliente siano affrontati in ogni momento di svolta nella vita di un progetto. Le idee non vengono presentate esclusivamente per l'approvazione, ma piuttosto per la discussione con la speranza di stimolare ulteriori domande e soluzioni che contribuiranno ciascuna a creare una struttura più completa.

Tra i progetti di alto profilo dello studio ricordiamo molte importanti opere in Estremo Oriente, tra le quali lo Shanghai World Financial Center (2008), che nel 2008 è stato nominato “Best Tall Building Overall” dal Council on Tall Buildings and Urban Habitat. Tra i progetti negli Stati Uniti si distinguono One Vanderbilt, una torre per uffici a Midtown Manhattan situata vicino al Grand Central Terminal e che fornisce accesso diretto alla stazione; e il piano generale per Hudson Yards, il più grande sviluppo immobiliare privato nella storia degli Stati Uniti, che mescola residenze con uffici, hotel e negozi e vita di strada.

Sempre a New York, KPF sta guidando la riqualificazione delle Red Hook Houses della New York City Housing Authority (NYCHA), che hanno subito gravi inondazioni e danni causati dal vento durante la tempesta Sandy nel 2012. Si tratta del più grande complesso residenziale pubblico di Brooklyn, e ospita oltre 6.000 persone in 28 edifici.

Al di fuori degli Stati Uniti, KPF ha contribuito alla rigenerazione e alla conservazione del Covent Garden Estate nel ruolo sia di capo progettista che di architetto per una lunga serie di edifici. Sempre a Londra, lo studio ha progettato 52 Lime Street, noto come The Scalpel.

81 Newgate Street / Panorama St Paul

81 Newgate Street / Panorama St Paul

Riutilizzo è la parola chiave di questo progetto che fornirà un basso impatto ambientale riducendo le emissioni di CO2 dell'intero ciclo di vita

Project Specs

  • Location: Londra
  • Contractor: Mace Ltd
  • Status: in corso
SEE ON STREETVIEW

Technology

81 Newgate Street / Panorama St Paul

SISTEMI UTILIZZATI

Cellule vetrate inserite in baie di precast, con fermavetro esterno, vetro camera a controllo solare, rivestimento in terracotta della zona spandrel, apertura vetrata ad anta interna e cornice perimetrale realizzata con pinne di alluminio verniciate

Facciata a montanti e traversi con vetro camera e pinne esterne in alluminio

Balaustre vetrate

Designed by

KPF Kohn Pedersen Fox Associates Architetti

Live Project

Zero Carbon London

Strategia operativa zero emissioni 

Zero rifiuti grazie alla costruzione modulare

Materiali low carbon e piano di azzeramento degli scarti da inviare a discarica

Neutrale in termini di qualità dell'aria con un elevato fattore di verde urbano

Durevolezza verso i cambiamenti climatici, con recupero dell'acqua piovana, con materiali resilienti e ambienti termicamente confortevoli

Questo progetto trasforma un ufficio obsoleto degli anni '80 in un edificio sostenibile, una nuova costruzione nel "Culture Mile" di Londra.

Attraverso il riutilizzo, il progetto offre lo sviluppo a minor impatto per il cantiere, risparmiando fino a tre anni di demolizione/nuova costruzione e riducendo il carbonio complessivo incorporato; migliorando le prestazioni ambientali, la ventilazione naturale e l'illuminazione diurna. Sono disponibili più di 1.330 spazi per biciclette e strutture associate per incoraggiare il trasporto sostenibile. Piantumazione estensiva e una grande terrazza pubblica sul tetto miglioreranno la biodiversità e daranno un contributo significativo all'inverdimento di questo angolo della città.