Shadow Box
Anaconda Cut - 100 Greengate tower

Di larghezza variabile da 1500 a 750mm, è progettata per conferire movimento in pianta all’edificio.
Le cellule pannellate hanno la particolarità di una lamiera verniciata “Gold” (oro) racchiusa tra la lana isolante e una vetrocamera esterna con diverse soluzioni geometriche.

Principalmente sono 3 i motivi da incrociare con le 2 diverse larghezza (750 e 1500mm):
- inclinata verso destra (vista esterna);
- inclinata verso sinistra (vista interna);
- con cuspide centrale.

Attraverso un gap drenato di soli 90mm, sempre all’interno del pacchetto cellula tipico (198mm), vengono creati giochi d’ombra secondo una logica appositamente progettata per conferire movimento alla facciata.

OMI
OMI
Lo studio OMI Architects è stato fondato nel 1993 e rappresenta uno dei più importanti studi di design del nord-ovest. Nell’ex area di “Manchester Baths”, i direttori McCall, James, Berry e O’Dwyer guidano i 16 team di talentuosi architetti e laureati. La qualità del lavoro dell’OMI Architects gli ha conferito una serie di riconoscimenti per il design d’eccellenza, di cui 11 nazionali ed il prestigioso RIBA Award. Lo studio vanta un ampio range di lavori, che includono: residenze, musei, gallerie, uffici, chiese, strutture educative, hotel, strutture ricreative, comunità ed edifici pubblici, alcuni dei quali all’interno di un delicato contesto storico. I lavori residenziali comprendono sia progetti su larga scala per appartamenti in centri abitativi, sia alloggi a prezzi accessibili in alcune delle comunità più difficili della regione. Ad oggi, OMI ha costruito quasi 4000 case e realizzato il progetto di appartamenti a Greengate, Alto e Wilburn Wharf, che stanno lasciando il loro segno sullo skyline della città. Quando lavora con edifici già esistenti, lo studio è capace di raggiungere l’armonia e l’equilibrio tra il nuovo e il vecchio, rivitalizzando quelle che spesso appaiono come strutture logore che hanno perso la loro direzione. OMI riesce a raggiungere un reale senso di interazione, leggerezza e divertimento, senza dimenticare il rispetto per la dignità dell’edificio e del luogo con cui si relaziona.
Anaconda Cut - 100 Greengate tower

Anaconda Cut - 100 Greengate tower

La riflettenza dorata conferita dai pannelli metallici crea un gioco di “scintillii” dato dal movimento del sole.

Project Specs

  • Location: Manchester
  • Anno di completamento: 2019
  • Contractor: Renaker Build Ltd
  • Foto: Craig Barker
SEE ON STREETVIEW

Technology

Anaconda Cut - 100 Greengate tower

Edificio ad uso residenziale con un interpiano di soli 2,4 metri ad appartamento.

A livello 17° è posto un intero piano recesso che divide la torre come una cintura.
Al di sopra vi è un secondo blocco di piani che vanno da livello 18 a livello 43. Il roof è coronato da una balaustra a livello 44. Negli ultimi 3 livelli l’architetto ha cambiato la fini - tura delle cellule da ossidato “Gold” (oro) a ossidato Anolok B711 (grigio), anche la soluzione dello Shadow Box cambia in una più semplice e visivamente “piatta” soluzione Spandrel. In questo modo viene evidenziato una sorta di corona - mento in cima all’edificio. La facciata è composta da cellule con tecnologia a silicone strutturale. Spessore pacchetto da 198mm. Circa 4000 cellule di dimensioni tipiche cellule H=2850 L=1500/750. La facciata è articolata alternando 3 differenti tipologie di cellule, la cui logica distributiva è stata scomposta in un abaco da OMI.

Designed by

Nick Berry
OMI Architetti
Stuart McGrath
 
 

Live Project

Il progetto comprende 349 unità residenziali, 475 m2 di spazi comuni e una terrazza panoramica con giardino pensile.


È contraddistinto da due forme primarie, delle quali la torre residenziale di 44 piani rappresenta l’elemento predominante.
La posizione di questo edifico segue la logica d’orientamento del sito. Collocando il fronte più elevato della torre adiacente a Trinity Way, la luce naturale viene garantita alla maggior parte degli appartamenti che a sud, inoltre, beneficiano di una spettacolare vista su tutta la città.

L’altezza della torre precludeva l’uso della muratura e ciò è stato colto come un’opportunità per costruire sulle differenze formali tra la torre e il corpo inferiore, fornendo l’ulteriore contrasto della loro materialità. La torre è rivestita da una facciata a cellule continue che le conferisce un certo grado di leggerezza limitandone al contempo la predominanza.

Al fine di creare elementi solidi in facciata, il sistema a cellule di Anaconda Cut comprende pannelli metallici ricoperti di vetro esternamente, che conferiscono un aspetto omogeneo alla facciata. I pannelli metallici posti dietro il vetro sono stati progettati per seguire una scansione con differenti inclinazioni. Il concept prevede che l’edificio “risplenda” durante il giorno e la geometria di questi pannelli permette di creare diverse animazioni al mutare della luce del sole

Other Façade Systems

Cellula VISION

Completamente trasparente con frame in alluminio naturale anodizzato e veletta in lamiera RAL 9006 per nascondere il pacchetto solaio e controsoffitto da 450mm.

Due differenti vetrazioni a seconda degli orientamenti:
- il vetro tipico utilizzato sui fronti Est, Sud, Ovest è un 88.2+16+66.2 con coating HP (Guardian SN 70/37);

- sul solo fronte Nord, per motivi d’esposizione è stato possibile utilizzare un coating Low-E.

Anche le cellule d’angolo sono di tipologia vision e sono state progettate per offrire una vista mozzafiato sulla città.

Cellula PURGE VENT

Circa n°1000 cellule di larghezza tipica da 750mm, frame in alluminio naturale anodizzato con inserimento d’infisso Schuco con pannello isolante denominato dall’architetto “Purge Vent” (pannello d’aerazione) H=2400mm con pannello sopraluce da 450mm. La finitura dell’infisso è bi-colore, internamente mantiene l’ossidato naturale come i profili di tutte le altre tipologie di cellule, esternamente profili e lamiera del pannello sono ossidati neri.
All’interno di n°630 pannelli sopraluce è inserito il “Duct Detail”, ovvero l’areazione forzata per le cappe della cucina o per i bagni.

Il dettaglio è stato realizzato ad hoc e testato nel laboratorio indipendente BSRIA con sede in UK.


Come motivo di decoro e come elemento strutturale la cellula ha fissata esternamente una lamiera di 4mm di alluminio ossidata “Gold” (oro) e perforata con un motivo appositamente studiato dall’architetto per realizzare un particolare gioco di ombre.
Questa, inoltre, impedisce la caduta nel vuoto ed è stata staticamente calcolata e testata al fine di resistere ad un carico lineare di 0.74 kN/m e puntuale di 0.5 kN (come da BS EN 1991) senza alcuna deformazione permanente.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info