Main Façade Technology
Ristrutturazione Area RCS Edificio A2

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur.

Ristrutturazione Area RCS Edificio A2

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur.

Dettagli
La scansione a bande verticali della facciata deriva da una rimodulazione del linguaggio usato per tutto il comparto, al fine di consentirne una lettura unitaria. Ha dato inoltre l’opportunità di approfondire il rapporto tra il sistema cromatico/percettivo esterno e quello prestazionale/funzionale interno. Data la richiesta di spazi di lavoro il programma funzionale è risultato molto preciso nella localizzazione di unità di uffici e open space, generando un’ altrettanto rigida definizione delle aperture. La scansione principale definita dal sistema opaco/trasparente ha creato un ritmo molto regolare lungo tutto l’edificio. Il ritmo principale è stato complicato attraverso una sottostruttura cromatica che tenta di distruggere questa regolarità, incrementandone la percezione d’insieme.
Stefano Boeri
Stefano Boeri
Stefano Boeri è nato a Milano nel 1956. Dal 2004 al 2007 è stato direttore della rivista internazionale “Domus”, da settembre 2007 al 2011 ha diretto la rivista internazionale “Abitare”(abitare.it). Professore di Progettazione Urbanistica presso il Politecnico di Milano, Boeri ha tenuto corsi e lezioni come “guest professor” in varie università, tra le quali Harvard GSD, MIT e Berlage Institute. E’ fondatore del gruppo “multiplicity” (www.multiplicity.it) agenzia di ricerca dedicata allo studio delle trasformazioni territoriali e delle forme, disciplinarmente diverse, di osservazione e rappresentazione della città. Coautore di diversi volumi, quali Mutations (Actar, 2000), USE (Skirà, 2002) e Cronache dell’Abitare (Mondadori, 2007), Biomilano (Corraini, 2011) e autore di “Anticittà” (Laterza, 2011).
Ristrutturazione Area RCS Edificio A2

Ristrutturazione Area RCS Edificio A2

“Lo spazio è una straordinaria metafora dei cambiamenti sociali, politici ed economici” Stefano Boeri

Project Specs

  • Location: Milano
  • Anno di completamento: 2012
  • Contractor: Iniziativa Immobiliare Due s.r.l.
  • Foto: Piermario Ruggeri
SEE ON STREETVIEW

Technology

Ristrutturazione Area RCS Edificio A2

La tecnologia dell'involucro edilizio è basata sullo sviluppo di cellule a tecnologia in silicone strutturale, vetri high performance e spandrel tricromatici funzionali di interpiano.

Per la definizione finale del prodotto la direzione artistica ha voluto sperimentare diverse combinazioni di riflessione luminosa esterna (Rle) e trasmissione luminosa (tl) per raggiungere il giusto bilanciamento cromatico.

Le cellule strutturali interamente prefabbricate in stabilimento hanno dimensioni tipiche pari a 2050 L x 3800 H e peso complessivo 350 Kg, mentre l'ultimo livello è caratterizzato da cellule a doppia altezza 2050 L x 5700 H e peso complessivo 550 Kg.

Il tipico andamento tricromatico dell'edificio è stato realizzato mediante la giustapposizione di specchiature smaltate ripartite in 800 cellule.

Designed by

Stefano Boeri Architetto

Il progetto prende forma dalla demolizione del vecchio edificio Rizzoli, attestandosi su strada con un prospetto perfettamente piano.

Nel lato interno il volume presenta delle flessioni che ne modificano l’omogeneità, la tensione è accentuata dall’uso di una facciata completamente vetrata.

La razionalità dei volumi conferisce a questo oggetto una sorta di rigore astratto, che interpreta la dimensione concettuale della produzione di informazioni della società ospitata. Le flessioni della facciata sono però anche un modo in cui questo edificio dialoga con il contesto, in particolare da un lato si raccorda volumetricamente all’edificio già costruito e sede della casa editrice Rizzoli. Dall’altro lato aiuta lo spazio dell’ingresso principale a doppia altezza a raccordarsi con la corte-giardino interna.

Other Façade Systems

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info